Dal vivo, attivo 24 ore su 24:

899.89.82.88

Dettaglio costi:

tariffe cartomanzia

Racconti erotici al cellulare

Benvenuto su telefonoerotico24, la migliore linea hot d'Italia per godere al cellulare.

  1. Sei un tipo a cui piacciono i racconti erotici?
  2. Li leggi spesso perché la voglia con cui l'autore ha scritto il racconto è penetrata fino alla tua mano e successivamente al tuo pene?
  3. Perché non farti raccontare esperienze reali, da donne focose al telefono?

Ha i cellulare? Clicca l'immagine per chiamare 

racconti eros cellulare Da adesso i racconti erotici al cellulare vengono narrati da belle ragazze che non vedono l'ora di farti drizzare l'uccello. Trattieniti al telefono con loro tutto il tempo che vuoi ascoltando racconti erotici estremamente hot! Le nostre ragazze, tutte rigorosamente belle e piene di voglia, hanno un vasto repertorio di racconti erotici da poterti descrivere con precisione assoluta, anche registrati se vuoi la privacy più completa.

Vuoi ascoltare racconti erotici al cellulare registrati?

Componi o clicca direttamente sul numero

899.55.35.62

Grazie a questo numeri accederai a una segreteria che ti permetterà di scegliere tra 9 racconti erotici di seguito riportati:

  1. a parte il mezzo di trasporto…..
  2. come fosse la prima volta ? …mm…
  3. occasione in campagna
  4. buona la prima!
  5. 2 ruote e 2 pedali
  6. corto circuito tra due elettricisti
  7. un mucchio di tutto
  8. troppo vicino ….di casa
  9. anche le bidelle hanno una pagella

Sceglierai quello che più ti intriga e il gioco è fatto. Semplice no?

Vuoi ascoltare racconti erotici al cellulare in diretta?

Se vuoi ascoltare racconti erotici al cellulare in diretta, componi o clicca direttamente il seguente numero: 899.84.85.97

racconti porno cellulareChiedi solamente di raccontarti la più bella storia erotica della sua vita, sicuramente sentirai cose che ti faranno impazzire.

Non sono di certo le fighettine di legno che incontri il venerdì sera nei più comuni locali della tua città. Sono delle vere e proprie macchine libidinose, è un piacere ascoltare le loro porcate . Chi meglio di loro può farti godere ed eccitare con i racconti erotici al cellulare? Nessuno. Chiama ora i nostri numeri per ascoltare i racconti hard con delle vere troie al cellulare! Mettiti in contatto con racconti erotici al cellulare e goditi l'ascolto. Chiama ora!

Racconto erotico: "Quel manubrio in più"

Era da un po' di tempo che soffrivo: mio marito aveva trovato l'occupazione che tanto desiderava ed ora non c'è mai a casa.

In fin dei conti se lo merita: ha studiato circa dieci anni per diventare un ottimo avvocato (suo padre era notaio) e alla fine ce l'ha fatta. Dopo aver svolto la mansione di 'assistente' presso uno studio legale della città, adesso aveva aperto uno studio tutto suo.

C'era soltanto una cosa che non mi andava a genio: con la scusa di non pagare un tirocinante, grazie ad un bonus della regione, ha selezionato una vera troietta di 25 anni.

Sì, lo ammetto. Sono gelosa, molto gelosa. Io a 32 anni ho sempre "abbozzato" le mie scelte per favorire le sue, ma sentivo in me che stava cambiando qualcosa. Il sesso? Prima era tutto davvero soddisfacente, forse complice anche l'ottima mazza di mio marito, Lucas.

Un giorno allora pensai:"Questo porco schifoso ama guardare, e forse palpare, il culo sudo di quella troietta. Perché non iscrivermi in palestra? Potevo diventare bella e affascinante come una volta".

Senza dire nulla a nessuno, mi recai presso la palestra più popolare della mia città. Una volta parcheggiata la macchina, posai l'ombrello: era una giornata davvero piovosa. Quando entrai feci subito caso all'odore di sudore; che per una maniaca delle pulizie come me era un grande ostacolo per tornare in forma.

La palestra era molto grande, non sapevo dove iscrivermi fino a quando non mi sentii toccare una spalla: "Mi scusi, le occorre una mano"?

Il mio corpo, quasi come per magia, si bloccò. Alla vista di quell'uomo alto, muscoloso e con una canottierina che non lasciava nulla all'immaginazione, capìì subito che era il posto perfetto per 'tornare in forma'."Ehm, si. Dovrei iscrivermi: il mio unico obiettivo è quello di rassodare qualsiasi parte del corpo. Sarei davvero contenta di avere un personal trainer che mi seguisse in ogni dove".

"Ma certo, piacere il mio nome è Boulis, ha appena conosciuto l'uomo che la farà tornare in forma".

"Piacere, Amanda! Non vedo l'ora di iniziare"

Una volta inserita nel portafogli la ricevuta dell'iscrizione, mi andai subito a cambiare. Dopo una corsa e qualche esercizio al manubrio, il caro Boulis mi ha consigliato di tornare a casa: non voleva assolutamente farmi affaticare troppo al primo giorno.

La sera, quando tornai a casa, mio marito non c'era. Dopo qualche ora mi accorsi di un piccolo biglietto sul frigorifero: "Ciao amore, scusami ma io e Camilla siamo andati ad un convegno a Trieste, ci vediamo tra qualche giorno".

Porco, lurido porco schifoso. Queste sono le uniche parole che circolavano nella mia mente. Dopo qualche giorno di "dolore", pensai alla vendetta più crudele da fare al vecchio porcone.

La migliore idea? Conoscere perfettamente Boulis e quello che succede, succede.

I giorni di allenamento moltiplicarono, diventando quasi parte integrante della giornata. Se in un primo momento ci tenevano a distanza, io e Boulis iniziavamo ad avvicinarci, toccarci accidentalmente, anche nelle parti intime.

E la relazione con mio marito? Cercavo di fare sesso, ma lui o aveva il mal di testa oppure era troppo stanco. Basta, era troppo!

Mi ricordo ancora quel venerdì sera, come sempre il mio personal trainer mi stava aspettando alle 21.00 davanti la sala pesi. Quel giorno mi presentai con una tutina davvero molto sexy: era molto attillata, sapevo perfettamente che al primo movimento sbagliato lasciavo intravedere ogni cosa.

"Amanda, spostiamoci in questa stanza, almeno facciamo un piccolo esercizio con il manubrio." "È arrivato il momento, pensai" Boulis mi aveva portato in una stanza, che potevamo sfruttare per conoscerci a fondo..

"Non appena toccai il manubrio: TAC! Il mio perizoma rosso fuoco uscì dalla tutina, quasi come fosse un segno di rivolta.

Non so neanche descrivere la sua faccia, ho solamente notato un'incredibile bozza nelle sue mutande.

"Che succede lì in basso? Non hai mai visto un paio di mutandine sexy, caro mio maschione?"

"Sono rimasto di stucco, lo ammetto. Sono da giorni che volev...."

Non ha fatto neanche in tempo a finire la frase che mi sono inginocchiata ed ho spalancato la bocca per favorire l'ingresso della sua clava immensa. Chiama 899.84.85.97

racconti erotici al cellulare

Questi racconti erotici al cellulare possono essere raccontati da vere ragazze, pronte a sentire i tuoi gemiti di piacere; scena dopo scena. Che cosa aspetti a chiamare?

Ultimo aggiornamento il alle